RICERCA INTERNA
AREA RISERVATA

IL PORTO DI RAVENNA: LA VIA PIU' DIRETTA PER IL LEVANTE



Grazie alla sua strategica posizione geografica, Ravenna vantava una grande struttura portuale già nel I secolo a.C. quando la flotta dell'Imperatore Augusto solcava il Mediterraneo. Fin d'allora Ravenna era quindi un crocevia importante per i flussi mercantili e culturali fra Oriente e Occidente, fra il Nord Europa e il Mar Mediterraneo.
Questa vocazione è viva ancora oggi e fa di Ravenna un porto "vicino", facilmente raggiungibile dai maggiori centri italiani ed europei, ma proiettato "lontano", verso Levante, sulle rotte per il Mar Nero, il Mar Rosso, il Golfo Persico e il Corno d'Africa, e verso Occidente, in particolare le zone del Golfo di Guinea.
Oggi il Porto di Ravenna è una grande struttura in grado di offrire la più completa gamma di servizi ad ogni tipo di merce; è una realtà dinamica, oggetto di grandi investimenti pubblici e privati volti a migliorare le dotazioni infrastrutturali, ad ampliare ed al contempo specializzare l'offerta di servizi per ottenere standard qualitativi sempre più elevati.
In virtù della sua strategica posizione geografica, il Porto di Ravenna si caratterizza come leader in Italia per gli scambi commerciali con i mercati del Mediterraneo orientale e del Mar Nero (circa il 30% del totale nazionale ad esclusione dei prodotti petroliferi) e svolge una funzione importante per quelli con il Medio e l'Estremo Oriente.



I numerosi terminal del porto di Ravenna sono attrezzati per ricevere qualunque tipo di merce.
Il porto è uno dei maggiori in Italia per quanto riguarda le rinfuse solide: è leader nello sbarco delle materie prime per l'industria della ceramica, dei cereali, dei fertilizzanti e degli sfarinati. E' inoltre un importante scalo per merci varie, come il legname e i prodotti metallurgici, in particolare coils.



Programme MED Obiettivo 2 Ecomark Provincia di Ravenna Camera di Commercio Ravenna Unione Europea Repubblica Italiana POR FESR Emilia Romagna Regione Emilia Romagna